Attenzione: servono i dati catastali aggiornati nei contratti

Il 30 luglio il Decreto Legge 78/2010, che individua la manovra economica del Governo, deve essere convertito in Legge. Infatti il decreto è entrato in vigore il 31 maggio scorso portando con sè “misure volte ad aumentare il contrasto all’evasione fiscale, rafforzando gli strumenti di controllo”.

Per quanto riguarda il settore immobiliare e “la casa” la manovra istituisce l’Anagrafe Immobiliare Integrata, che rccoglierà i dati del catasto e dei comuni oltre all’accatastamento dei due milioni di fabbricati “fantasma” e nuove norme sui contratti di affitto e di locazione.

Dirompente è la previsione per la quale gli atti notarili dovranno contenere, a pena di nullità, oltre all’identificazione catastale completa delle unità immobiliari urbane, anche il riferimento alla planimetria depositata in catasto e la dichiarazione, resa dagli intestatari (venditori), della loro conformità con lo stato di fatto. Per i contratti di locazione, dal 1° luglio è previsto che nella domanda di registrazione debbano essere citati i dati catastali, pena la sanzione variabile tra il 120% al 240% dell’imposta di registro. Questa norma determina di fatto l’impossibilità di registrare contratti di locazione, relativi ad immobili non censiti ed inoltre non consentirà di locare “come uffici” unità immobiliari accatastate come “abitazioni” e viceversa. Forte risulta anche la responsabilità del Notaio, in sede di stipula dei rogito, in materia di controllo. Infatti la legge gli impone un duplice adempimento: quello di individuare gli intestatari catastali e di verificare la loro conformità con le risultanze dei registri immobiliari, pena la nullità dell’atto e le logiche conseguenze penali e civili per la responsabilità professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>