Le planimetrie catastali

Le planimetrie catastali sono quelle schede che, di norma, vengono allegate agli atti notarili di compravendita. Servono per identificare un immobile e capire la sua conformazione. Sono in scala 1:200 cioè ogni centimetro vale due metri e quindi è anche facile calcolare le misure dei vani. Le altezze interne sono di regola già indicate nelle planimetrie stesse che, leggendole a dovere, indicano anche dove sono le finestre, le porte d’ingresso, ma anche i bagni, le camere da letto, la cucina ed il soggiorno. Sono indicate anche le terrazze o i poggioli o le soffitte. Per i garages va detto che la scheda relativa è a parte rispetto a quella dell’appartamento anche perchè sono diverse le categorie catastali che per l’abitativo e i suoi accessori sono in categoria A mentre il garage è in categoria C e per la precisione C/6. Dalla verifica delle planimetrie catastali e dallo stato di fatto di un immobile è possibile riscontrare se vi sono delle difformità per le quali sia necessario effettuare un aggiornamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.