La provvigione:un diritto solo per i mediatori iscritti

A seguito del varo della legge 3 febbario 1989 n. 39, che regola l’attività di mediatore ha stabilito che “hanno diritto alla provvigione solo coloro che sono iscritti nei ruoli degli agenti di affari in mediazione“. Quindi il contratto di mediazione stipulato con chi non è iscritto negli appositi registri e ruoli, presso la Camera di Commercio, è affetto da nullità “per contrarietà a norma imperativa“. E a rafforzare la legge vi è anche l’obbligo, per il soggetto non iscritto, di restituzione della provvigione percepita. La restituzione della provvigione può essere fatta valere da chiunque vi abbia interesse. Lo sancisce con forza la Suprema Corte ( Sez. III), con  sentenza n. 15849 del 15-12-2000, Sorrentini c. Prenn (rv 542680).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.