Uso dello scantinato ad abitazione senza permesso

Domanda – Giovanni: vivo in un condominio di 4 appartamenti, e uno dei condomini usa parte dello scantinato come abitazione, senza però averne l’abitabilità. Gli altri proprietari, ed in particolare quello incaricato a svolgere la funzione di amministratore, hanno delle responsabilità in caso di contestazione da parte delle autorità? Se succede qualcosa, tipo incendio o fuoriuscita d’acqua, chi paga?

Risposta – Paolo Bellini: la responsabilità di uso diverso da quello per il quale è stata concessa l’abitabilità ricade su chi ne è l’autore. Sia che lui sia proprietario o inquilino dell’unità immobiliare incriminata. Qualora l’attività esercitata e quindi anche la diversa destinazione d’uso dovesse causare danni all’intero immobile è chiaro che il soggetto sarà chiamato a rispondere. Ma assieme a lui ne risponderà anche chi ha omesso di segnalare le irregolari attività. Perciò bene fa chi denuncia l’accaduto all’autorità comunale e di controllo per evitare corresponsabilità nell’eventuale risarcimento del danno e nell’illecito amministrativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>